la nostra prossima cucciolata di bobtail è prevista per primavera/estate 2017  
 
 
 
Per informazioni   
contattateci senza impegno 
Laura Grassi 
cell 339 5741240 
e-mail: etichettanera@tin.it  
 
__________________________________________________ 
ATTENZIONE! 
per chi cerca un cucciolo di bobtail 
fate attenzione ad annunci ingannevoli che girano su internet, nessun allevatore serio italiano o estero cede i propri cuccioli ai negozianti.  
Alcuni negozianti o trafficanti di cuccioli si spacciano per allevatori e invece vi procurano cuccioli di bobtail provenienti dai paesi dell'est,  
NON ALIMENTATE QUESTO TRAFFICO DI ANIMALI 
Il traffico di cuccioli dai cosiddetti “canifici dell’est” è una prassi ormai datata, che prospera nelle pieghe di una normativa insufficiente e di sanzioni inadeguate. La facilità con cui è possibile falsificare documenti e autorizzazioni sanitarie, e la carenza di controlli del dopo-Schengen, fa sì che questo vergognoso mercato nero di piccole vite sia e rimanga ricco e fiorente. Ungheria, Romania e Polonia sono i “produttori” maggiori. 
Il meccanismo è agghiacciante nella sua efficienza. Cani più o meno di razza, selezionati approssimativamente, vengono utilizzati come stalloni e fattrici, trascorrendo l’intera esistenza in gabbie, malnutriti e isolati. Le cagne vengono fatte partorire a ogni calore, fino allo sfinimento, e i cuccioli vengono prelevati a circa trenta giorni di vita, ossia non appena necessitano di essere svezzati. 
vengono inviati con sistemi di trasporto disumani, senza la minima cura igienico-sanitaria, ai centri di distribuzione italiani, che forniscono i negozi. Dove vengono somministrati farmaci “dopanti” che permettono un periodo di apparente vitalità, indispensabile per la vendita. La percentuale di cagnolini che muoiono durante i viaggi è di circa il 50%, secondo l’Ordine dei veterinari di Milano. Il numero degli animali importati così è spaventoso. Quelli che sopravvivono, sono nel migliore dei casi traumatizzati emotivamente, e tanto provati fisicamente, da avere la quasi certezza di crescere con problemi comportamentali e di salute di difficile gestione. Altre volte, invece, sviluppano in brevissimo tempo patologie virali di estrema gravità, come il cimurro e la gastroenterite da parvovirus, e sono destinati a morire dopo agonie atroci – a casa degli acquirenti. 
 
Prima di decidere di prendere un cucciolo è importante conoscere le sue esigenze, quali impegni comporta e valutare tutti gli aspetti dell'adozione. Capire se siamo in grado di prenderci cura di lui per tutto l'arco della sua vita, vale a dire, come minimo dieci anni.  
Il cane è prima di tutto un essere vivente ed esattamente come noi, ha bisogno di cure, di nutrimento, di affetto e del posto giusto dove vivere. Un animale sociale, necessita quindi di stare a stretto contatto con il suo branco (rappresentato nel nostro caso dalla famiglia), ma anche di conoscere e interagire con i suoi simili. È un animale che in natura vive organizzato in branchi: per questo ha bisogno di una guida ferma e sicura, e di regole chiare e semplici che organizzino la sua esistenza.  
IL BOBTAIL NON E' UN CANE DA ABBANDONARE IN UN GIARDINO O IN UN RECINTO.  
Bisogna ricordarsi che il cane ha bisogno di fare del moto giornaliero, di correre, di giocare, fiutare, esplorare il mondo. Anche se non avete intenzione di addestrarlo per scopi specifici e tutto quello che gli chiedete è di farvi compagnia, ricordate che un cane educato, oltre ad essere più felice, è ovunque ben accetto, e sarà più facile portarlo con voi. Se ritenete di non avere il tempo e soprattutto voglia per far fronte a queste esigenze, è meglio che rinunciate subito all'idea di adottare un cane: quello che è un impegno si trasformerebbe in un sacrificio, sareste scontenti voi e fareste soffrire lui
 
Tutti i nostri cuccioli sono figli di bobtail  
esenti da displasia dell'anca. 
Le cucciolate sono selezionate, eccellenti  
linee di sangue, pedigree.  
I cuccioli vengono consegnati vaccinati,  
sverminati e con microchip.