STANDARD UFFICIALE DEL BOBTAIL 
 
(OLD ENGLISH SHEEPDOG — ANTICO CANE DA PASTORE INGLESE) 
Standard Fci n.16 
Traduzione: Antonio Crepaldi (febbraio 2006). 
Data di pubblicazione dello standard originale vigente: 29 ottobre 2003 (in vigore dall’aprile 2004). 
Origine: Gran Bretagna. 
Utilizzazione: cane da pastore. 
Classificazione Fci: Gruppo 1 “cani da pastore e bovari (escluso bovari svizzeri)” — Sezione 1 “cani da pastore”, senza prova di lavoro. 
  
 
Aspetto generale 
 
Cane costruito nel quadrato, compatto e voluminoso, proporzionato nell’assieme e di robusta costituzione. Non deve assolutamente essere alto sugli arti. Mantello dappertutto abbondante. Dotato di muscolatura molto sviluppata, tale da renderlo fisicamente prestante. L’espressione rivela intelligenza. Il naturale aspetto esteriore non va artificialmente modificato con forbice o tosatrice. Atleticamente è molto resistente. Presenta la linea superiore del tronco lievemente ascendente e, visto da sopra, il corpo è a forma di pera. Si muove con un tipico rollio, sia nell’andatura in ambio, sia al passo. L’abbaio ha un timbro vocale caratteristico della razza. 
 
 
Proporzioni importanti  
Il muso misura pressappoco la metà della lunghezza totale della testa. Il cane da fermo presenta il garrese più basso della regione lombare. 
 
Comportamento / Temperamento 
 
Cane docile e dal carattere stabile. Coraggioso, fedele ed affidabile, senza alcun segnale di nervosismo o d’aggressività immotivata. 
 
Testa e cranio 
 
Testa 
Proporzionata alla taglia corporea. 
 
Regione craniale 
Cranio: ampio da presentarsi quadrato. Ben arrotondato alle arcate sopraorbitali. 
Stop: ben marcato. 
 
Regione facciale 
Tartufo: grande e nero. Narici ampie. 
Muso: voluminoso, squadrato e tronco. 
Mascelle / dentatura: denti sani, grandi e disposti allineati.  
Chiusura a forbice: mascelle potenti, dalla perfetta, regolare e completa chiusura a forbice, con i denti superiori strettamente sovrapposti ai denti inferiori ed impiantati perpendicolari alle mascelle stesse. Chiusura a tenaglia tollerata ma indesiderabile. 
Occhi: posizionati ben distanti. Scuri od eterocromi. Ammessi entrambi gli occhi blu. Occhi chiari indesiderabili. Preferite le rime palpebrali pigmentate. 
Orecchie: piccole e portate piatte ai lati della testa. 
 
Collo 
Relativamente lungo, robusto, leggermente arcuato. 
 
Tronco 
Piuttosto corto e compatto. Il cane da fermo presenta il garrese più basso della regione lombare. 
Regione lombare: molto robusta, larga e leggermente arcuata. 
Torace: profondo, con petto ampio. Costole ben arcuate. 
   
Coda 
 
Tradizionalmente amputata o con coda mozza naturale. 
Amputata: tradizionalmente completamente amputata. 
Non amputata: portata con discrezione da fermo. Inserita bassa. Non arricciata o portata sul dorso, senza far notare le vertebre. 
Ben coperta con abbondante pelo di tessitura ruvida. 
 
Arti 
 
Arti anteriori: estremità anteriori perfettamente dritte, con fortissima ossatura, tale da sostenere facilmente il tronco ben piazzati a terra. 
Spalle: ben inclinate all’indietro, convergono al garrese. Indesiderabili le spalle appesantite. 
Gomiti: ben aderenti al torace. 
 
 
Arti posteriori: treno posteriore ben coperto di pelo, arrotondato e muscoloso. 
Ginocchia: ben angolate. 
Gambe: lunghe e ben sviluppate. 
Garretti: piazzati bassi. Visti da dietro, i garretti sono perfettamente dritti. 
Piedi: non girati né all’interno, né all’esterno. Piccoli, rotondi e ben chiusi. Dita ben arcuate. Cuscinetti spessi e duri. Gli speroni vanno tolti.  
 
Andatura/movimento 
 
Al passo, visto da dietro, si evidenzia un rollio come quello dell’orso. Al trotto si manifesta l’allungo senza sforzo e la potente spinta del posteriore, con gli arti paralleli al piano mediano del corpo. Molto elastico il galoppo.  
A bassa velocità alcuni cani possono tendere all’ambio. In movimento la testa può essere portata normalmente più abbassata. 
 
Mantello 
 
Pelo: distribuito dappertutto, di tessitura ben ruvida, non liscio, ma lungo e senza arricciature. Sottopelo dallo strato impermeabile. La testa è completamente fornita di abbondante pelo, le orecchie non ne hanno troppo, il collo ne ha abbastanza, gli arti anteriori ne sono ben forniti tutt’attorno, il treno posteriore è più abbondantemente fornito che sul resto del corpo. Qualità, tessitura e distribuzione vanno considerati più della lunghezza. 
Colore: Ogni tonalità di grigio, brizzolato o blu. Tronco ed arti posteriori di colore uniforme, con o senza metatarsi bianchi. Macchie bianche nell’area uniforme devono essere scoraggiate. Testa, collo, arti anteriori e ventre devono essere bianchi, con o senza pezzatura. Ogni tonalità di marrone è indesiderabile. 
 
Taglia 
 
 
Maschi: 61 cm ed oltre. 
Femmine: 56 cm ed oltre. 
Tipo e proporzioni sono di grande importanza e non vanno mai sacrificati solamente alla taglia.   
 
 
Difetti 
 
 
Ogni deviazione dagli anzidetti punti va considerata come difetto e la gravità con cui il difetto deve essere valutato dipende dalla precisione proporzionale del suo grado di deviazione. 
Ogni soggetto che manifesta chiaramente anomalie fisiche o comportamentali deve essere squalificato.   
 
N.B.: i maschi devono avere due testicoli apparentemente normali e completamente discesi nello scroto.